TOUR DEL DESERTO DA FES

TOUR NEL DESERTO

Giorno 1 : Fès

 

Incontro con la guida in aeroporto e trasferimento in riad. Si può iniziare la visita della città vecchia di Fès (Fès el-Bali) e della sua medina, la più grande e famosa di tutto il mondo arabo, entrando dalla Bab Boujloud, la porta più importante e dirigendosi verso Dar Batha, una costruzione ispanico – moresca che ospita un bel museo dell’arte popolare. Si prosegue poi con la visita della madrasa Bou Inania, la scuola coranica di Fès, dove i giovani studiavano il corano tra camere, oratorio e un magnifico patio. La visita continua poi attraverso la conceria Chouara, alla scoperta dell’affascinante sistema di lavorazione della pelle, dalla prima ripulitura dal pelo fino alla colorazione con tinture naturali. Si passa poi per la moschea di Qaraouiyine, fondata nel IX secolo da una donna. La visita della città termina passando per la piazza Seffarine, dove ottonai e calderai popolano piazza e vie adiacenti. Si lascia la medina da Bab Semmarine. Si cena e si dorme in riad, a Fès.

Giorno 2 : Fès/Merzouga


Si parte per il deserto. Prima tappa: Ifrane, la Svizzera del Marocco, centro turistico di montagna costruito dai francesi negli Anni ’30. Lungo la strada s’incontra anche Azrou, borgo di origine berbera, situato nel cuore di un parco naturale di 53.000 ettari su un altopiano calcareo delimitato da foreste di cedri e lecci, abitate da scimmie. Si prenderà poi la strada che si arrampica sul Medio Atlante fino alla cittadina di Midelt, e si arriva a Merzouga, una delle porte del deserto. Si arriva in tempo per salire sui dromedari per la traversata delle dune: un’ora e mezza circa per raggiungere le tende berbere e ammirare il tramonto. Si passa la notte qui, al bivacco, dopo la cena, e di fronte allo spettacolo delle stelle.

Giorno 3 : Merzouga/Boumalne Dadès


Sveglia di buon’ora per vedere il sole che fa capolino tra le dune di sabbia, si rientra in albergo, sempre a dorso di dromedario e da qui, dopo la doccia e la colazione, riparte il tour nel Sud, in direzione delle spettacolari gole del Todra, dove è stato girato il film Lawrence d’Arabia. Si prosegue per Boumalne Dadès da dove inizia l’omonima valle lunga 25 km che arriva fino alle gole. Si attraversa la valle delle rose. Si cena e si pernotta in hotel a Boumalne.

Giorno 4 : Boumalne Dadès/Marrakech


 Dopo la colazione si prosegue per la valle delle rose, percorrendo la strada delle Mille kasbah, le costruzioni tipiche del sud del Marocco che sembrano castelli. Si farà una sosta nella città principale di questa valle, El-Kalaa M’Gouna, famosa appunto per la fioritura della rosa damascena, fiore da cui si ottengono molti prodotti per la cura del corpo. Da qui ci si dirige verso Skoura per visitare le kasba di questa zona e fare una sosta per il pranzo. Poi, si andrà a Ouarzazate per visitare gli studi cinematografici più grandi e famosi di tutta l’Africa, gli Atlas Studios, dove sono stati girati film come il Gladiatore e poi la kasbah di Taourirt sempre a Ouarzazate. Si prosegue poi per la kasbah di Ait Benhaddou, patrimonio dell’umanità per l’UNESCO e set di film come Il Gladiatore, Babel, Lawrence d’Arabia, Il Legionario, Il tè nel deserto e molti altri ancora. In serata si arriva a Marrakech. Cena e pernottamento in riad.

 

Close